I mondiali di calcio 2018 si giocano anche in libreria

Articolo scritto da Redazione il 15.6.2018

Dal 14 giugno al 15 luglio 2018 si gioca in Russia la ventunesima edizione dei Mondiali di Calcio. Le trentadue squadre nazionali qualificate si affronteranno in una prima fase a gironi di quattro squadre ciascuno e successivamente in partite a eliminazione diretta dagli ottavi di finale alla finalissima di Mosca di domenica 15 luglio.

I consigli di lettura delle nostre redazioni per tifosi, appassionati e semplici curiosi del gioco più popolare al mondo.

Chi segna vince

Segreti e misteri dello sport più popolare al mondo in Chi segna vince dell’argentino Luciano Wernicke

Cento domande e cento risposte per ripercorrere la nascita e lo sviluppo dello sport più popolare al mondo.

Un viaggio al centro della storia del calcio, alla scoperta della sua filosofia e dei valori su cui è stato fondato.

Chi segue il calcio, come tifoso o come semplice curioso, dà per scontati molti aspetti del gioco. La verità è che anche sullo sport più popolare al mondo esistono aneddoti, retroscena e curiosità tuttora ignoti ai più, appassionati compresi. Chi sa rispondere a domande come: perché si gioca in undici contro undici, e non in dieci o in quindici? Perché le partite durano novanta minuti? Chi ha inventato i calci di rigore? Luciano Wernicke ha scritto un libro in grado di mettere alla prova anche i lettori più esperti: cento risposte a cento quesiti che attraversano la storia del calcio, dagli epici albori ai giorni nostri. Squadre che vincono tornei senza aver mai giocato o senza essersi qualificate alla manifestazione, padri e figli schierati nella stessa formazione, arbitri che si autoespellono e spettatori chiamati in campo a rappresentare la loro Nazionale: per gli appassionati e per i profani, per i tifosi e per i semplici curiosi, uno splendido omaggio al calcio e alla sua più autentica filosofia.

La partita perfetta

La filosofia del calcio spiegata in La partita perfetta da Corrado Del Bò Filippo Santoni de Sio, tifosi e ricercatori

La partita perfetta, secondo l’indimenticato adagio di Gianni Brera, termina con il risultato di 0 a 0. Squadre attente tatticamente, corte, concentrate; le difese controllano gli attacchi, le forze in campo si bilanciano: nessun gol.

Ma siamo sicuri che una partita con due formazioni che arrivano ad annullarsi a tal punto da bloccare il risultato su un pareggio a reti inviolate, racchiuda veramente lo spirito del gioco, e quindi il suo massimo livello di perfezione? Non sarebbero più rappresentativi novanta minuti ricchi di gol e di emozioni? Una di quelle partite che lasciano il tifoso palpitante e con la voce roca?

Partendo da queste domande Corrado del Bò e Filippo Santoni de Sio, filosofi di professione e appassionati tifosi, danno vita a un derby filosofico consumato a colpi di rimandi colti e citazioni sportive, un viaggio alla ricerca dello spirito del calcio che dai gol di van Basten nella celebre finale  di Champions League contro la Steaua Bucarest del 1989, ci conduce a Messico ’70, alla “partita del secolo” con cui l’Italia superò la Germania Ovest, o ancora la semifinale mondiale del 2006, fino alle partite tra Pavia e Grosseto di Serie C1.

Col rigore dei ricercatori scientifici e il trasporto degli entusiasti, Del Bò e Santoni analizzano il rettangolo di gioco da ogni possibile prospettiva: i collegamenti tra il mondo del calcio e i nazionalismi, il concetto di fair play, la lingua plasmata intorno al gioco o le reazioni e i litigi davanti alla moviola serale, con il peso dello sconforto per una partita persa con un’azione dubbia.

Ed è forse qui lo spirito del gioco, nascosto dietro le discussioni su moduli e schieramenti, tattica e calciomercato: in quell’emozione rituale che ogni tifoso celebra almeno una volta alla settimana durante i novanta minuti, quella passione insensata e innaturale davanti alla quale anche «ai filosofi non resta che riconoscere che ci sono molte più cose tra le due porte di un campo di quante ne contenga la loro filosofia».

 

L'estate dei mondiali

11 autori per 11 storie di calcio e di sport nell’antologia di racconti L’estate dei Mondiali 

Lo sport è da sempre un grande serbatoio di storie con i suoi protagonisti, i suoi riti e lo spirito agonistico, che trovano la massima espressione nelle grandi competizioni internazionali come i Mondiali di Calcio. Nascono da qui le 11 storie raccolte in questa antologia, che si sono sfidate a suon di like e condivisioni nella Writer Cup organizzata da SpoomeWriter.Com.

Articoli

Appuntamento a Pordenonelegge con Javier Sierra, Claudio Giunta, Adriano Favole, Pierluigi Panza e Lisa Thompson

Redazione | 19.9.2018
Dal 19 al 23 settembre 2018 si tiene a Pordenone Pordenonelegge, la festa del libro con gli autori giunta alla sua XIX edizione.

Appuntamento al Festivaletteratura di Mantova con Karin Bojs, Agnese Codignola ed Eduardo Mendoza

Redazione | 7.9.2018
Dal 5 al 9 settembre 2018 si tiene a Mantova la XXII edizione di Festivaletteratura: cinque giorni di incontri con autori...

UTET saluta Vincino

Redazione | 22.8.2018
Roma, 21 agosto 2018. È morto a Roma il grande disegnatore e autore Vincino, 72 anni e malato da tempo.

DeA Planeta Libri - Audible: al via la produzione di audiolibri

Redazione | 1.8.2018
Audible, società Amazon leader nella produzione e distribuzione di audiolibri, podcast e serie originali, arricchisce le...

Novità

Danza o muori

Danza o muori

Ahmad Joudeh
Mamma, ci siamo persi a New York
No exit

No exit

Taylor Adams
Noi due

Noi due

Giovanna Zucca
La vita dolce

La vita dolce

Angela Lombardo
Il tempo dei lupi

Il tempo dei lupi

Riccardo Rao