Amo

Per Nietzsche, il filosofo-profeta, non tutti gli amori sono uguali. Come scrive nello Zarathustra, c’è innanzitutto l’amore per il prossimo, “cattivo” e ipocrita per eccellenza perché nasconde la disaffezione verso se stessi: un amore pesante. E poi c’è l’amore “leggero”, che è un andare oltre i confini dell’uomo, come una caduta o un librarsi in volo. Arrivare all’altezza filosofica di questo amore, e tuffarsi, significa comprendere la complessità della natura umana: compito nel quale Nietzsche può essere a buon diritto considerato un vero precursore.

Potrebbero piacerti anche

Prodotti correlati

La partita perfetta

La partita perfetta

Corrado Del Bò, Filippo Santoni de Sio
Antinomia ben temperata

Antinomia ben temperata

Andrea Carandini
Storia della Filosofia 1

Storia della Filosofia 1

Nicola Abbagnano
Storia della Filosofia 2

Storia della Filosofia 2

Nicola Abbagnano
Storia della Filosofia 3

Storia della Filosofia 3

Nicola Abbagnano
Scritti politici

Scritti politici

Georges Sorel