Il metodo Sherlock Holmes

Il cervello non passa mai di moda ma come le moto ha bisogno di manutenzione. Ecco qui svelato il metodo Holmes attraverso la citazione puntuale delle opere di Conan Doyle. Logica, osservazione, analisi del linguaggio del corpo, memoria selettiva, decrittazione dei messaggi, pensiero creativo, problem solving non sono più cose da aspiranti detective ma strumenti indispensabili a chiunque voglia imparare a leggere fra le righe, scremare le informazioni attendibili, scegliersi gli amici, captare i segnali, mettere a frutto i propri errori. Il nostro cervello è una soffitta vuota che dovremmo riempire delle cose che più ci sono utili, mettendo nel ripostiglio il resto. Dopo, Scotland Yard potrà anche chiudere i battenti.

Potrebbero piacerti anche

Ippopotami e sirene

Ippopotami e sirene

Eva Cantarella
Il dossier Hitler
Il romanzo di Benito

Il romanzo di Benito

Pasquale Chessa

Prodotti correlati

Perché le donne vanno in bagno in due e altre domande inevitabili
Tu chiamale, se vuoi, sensazioni
Favolosi "anta"
Questione di culex

Questione di culex

Claudio Venturelli, Marina Marazza