In mongolfiera contro un albero
Vita vera del giornalista della porta accanto

Il bilancio di Grassia, giornalista alla Stampa, è più o meno questo: quattromila articoli firmati; viaggi in cinquanta paesi dei cinque continenti per gli esteri, l’economia, la terza pagina; interviste a centinaia, compresi Henry Kissinger, Kofi Annan, Leah Rabin e Alba Parietti; due lanci spaziali (visti) e un volo in mongolfiera (fatto) sul deserto rosso australiano con atterraggio d’emergenza. I ricordi dell’inviato si alternano in questo collage alla quiete apparente dei pomeriggi in redazione, sempre cogliendo lo humour che ogni volta lo spunto di cronaca offre perché Grassia è capace di interessarsi al backstage, alle emozioni e ai pensieri delle persone normali che fanno e leggono i giornali.

Luigi Grassia

Luigi Grassia è nato a Novara, Illinois, e trapiantato a Torino, dove lavora alla Stampa. Ha pubblicato due libri di viaggio (Sulle tracce di Mark Twain e Sulle tracce di Cavallo Pazzo), una biografia (Un italiano fra Napoleone e i Sioux) e un saggio sugli italiani in America prima della grande emigrazione (Sioux, cowboy e corsari. L’America degli “altri” italiani).

Prodotti correlati

Altri naufragi

Altri naufragi

Viviano Domenici