La Dichiarazione d'indipendenza
Una storia globale

La Dichiarazione d’indipendenza, attraverso un’originale e inedita prospettiva, getta nuova luce sulla Carta costituzionale americana analizzandola da un punto di vista più ampio. La Dichiarazione d’indipendenza non soltanto decreta l’ingresso dell’America sulla scena mondiale, ma segna anche l’affermazione di un testo-modello che verrà seguito da altri paesi. David Armitage prende in esame la Dichiarazione del 1776, intesa come documento politico e intellettuale e apre la sua analisi al contesto internazionale, dimostrando come il testo costituzionale americano sia stato scritto in un momento storico paradossalmente simile alla nostra epoca caratterizzata da un’accentuata globalizzazione. La lettura comparativa di più di cento dichiarazioni di indipendenza scritte dopo il 1776 ha permesso di mettere in evidenza l’influenza e il ruolo che la dichiarazione americana ha avuto nella creazione di un sistema di Stati sorti dopo gli imperi coloniali. La Dichiarazione d’indipendenza sottolinea come la Costituzione americana, nella quale si trova una chiara formulazione dei diritti umani, abbia esercitato una forte influenza su numerosi movimenti indipendentisti, da Haiti al Vietnam, dal Venezuela alla Rhodesia e dalla Cecoslovacchia a Israele. In una ricca appendice, infine, si possono leggere il testo della Dichiarazione d’indipendenza e di alcuni testi costituzionali che a essa si sono ispirati.

“In questo brillante lavoro Armitage getta viva luce non soltanto sulla fondazione degli Stati Uniti, ma offre anche una provocatoria prospettiva del mondo. Non c’è alcuno studio sulla Costituzione americana che possa essere paragonato a questo libro straordinario”. Peter S. Onuf, Università della Virginia

“David Armitage ha scritto un libro affascinante che apre un nuovo campo di studi: la storia internazionale delle idee”. Christopher Bayly, Università di Cambridge

 

David Armitage

David Armitage insegna storia presso l’’Università di Harvard. Tra le sue ultime opere da ricordare The Ideological Origins of the British Empire (2000), Greater Britain, 1516–1776: Essays in Atlantic History (2004).

Prodotti correlati

Un messaggio per García

Un messaggio per García

Elbert Hubbard
La repubblica delle Giovani Marmotte

La repubblica delle Giovani Marmotte

Paolo Cirino Pomicino
Perché l'America non fallirà
Ritorno alla grandezza