La notte del mondo
Marx, Heidegger e il tecnocapitalismo

Marx e Heidegger si pongono lo stesso problema, ma con impostazioni, metodi e soluzioni differenziate. Le loro analisi, apparentemente così distanti tra loro, si presentano come un’interrogazione critica radicale del tecnocapitalismo e, più in generale, del nostro presente, in cui dell’uomo e dell’essere non ne è più nulla. Dal processo di alienazione e deiezione a cui è sottoposto l’uomo in balia della potenza tecnica scatenata dalla reificazione capitalistica, alla questione dell’essenza della tecnica e delle possibili soluzioni per liberarsi dalla sua presa mortifera. Sono questi alcuni dei nodi problematici che i due autori affrontano, nel tentativo di rispondere alle sfide della Notte del mondo in cui l’Occidente è precipitato. Alla diagnosi spietata, seguono soluzioni e terapie opposte. Chi ci può ancora salvare, nel tempo della morte di Dio e del trionfo planetario della tecnica? Una prassi politica, come vorrebbe Marx? O la poetica dell’abbandono del fare, come pensa Heidegger?

Diego Fusaro

insegna filosofia all’Università San Raffaele e allo IASSP (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) di Milano. Tra i suoi libri più fortunati ricordiamo: Bentornato Marx! Rinascita di un pensiero rivoluzionario (Bompiani 2009), Antonio Gramsci. La passione di essere nel mondo (Feltrinelli 2015), Pensare altrimenti (Einaudi, 2017) e Il nuovo ordine erotico (Rizzoli, 2018). Collabora con i quotidiani «La Stampa» e «Il Fatto quotidiano».

Prodotti correlati

Streghe

Streghe

Mona Chollet
Schadenfreude

Schadenfreude

Tiffany Watt Smith
Identità

Identità

Francis Fukuyama
Rompere le regole

Rompere le regole

Marco Belpoliti, Giovanni De Luna, Nicola Gardini, Nadia Fusini, Fabrizio Gifuni, Francesca Rigotti
Jihadisti italiani

Jihadisti italiani

Fabio Tonacci, Giuliano Foschini
La partita perfetta

La partita perfetta

Corrado Del Bò, Filippo Santoni de Sio