Le cose che portiamo

Uno dei libri del secolo per il New York Times.

Finalista del premio Pulitzer e del National Book Critics Circle Award.

Trai i 100 libri da leggere nella vita per Amazon.com.

La guerra evocata in tutta la sua insostenibile concretezza, in tutto il suo peso, il suo orrore e la sua assurdità. Le cose che portiamo è tutto questo e molto di più. Attraverso le vicende di un immaginario plotone di soldati impegnato a combattere nella giungla vietnamita, Tim O’Brien consegna al lettore un’ispirata, appassionante riflessione in forma narrativa sui temi della memoria, della verità e del potere del narrare. Un atto d’accusa contro tutte le guerre, limpido e umanissimo; un libro-monumento, capace di incidersi a fondo nella tormentata coscienza americana e in quella del lettore. E di riaffermare il ruolo irrinunciabile della letteratura come strumento di comprensione profonda di noi stessi e della realtà.

«Il più grande scrittore della sua generazione.» San Francisco Examiner

«Una fiction letteraria potente ed evocativa, nel segno della più assoluta precisione stilistica.» The Washington Post

«Questo libro procura ustioni di terzo grado.» The Boston Globe

«La memoria come profezia. Le cose che portiamo racconta non dove siamo stati, ma dove siamo e dove saremo domani.» Los Angeles Times

«Una narrazione di formidabile spessore letterario e umano. Cruciale.» The New York Times

 

Tim O‘Brien

Tim O’Brien ha vinto il National Book Award nel 1979 per Inseguendo Cacciato. Le cose che portiamo è stato finalista del premio Pulitzer e nominato tra i libri del secolo dal New York Times. Nel 2013, O’Brien ha ricevuto il premio Pritzker per la sua produzione letteraria a tema militare.

Prodotti correlati

Città sospesa

Città sospesa

Eduardo Mendoza
La colpa

La colpa

Ghirghis Ramal
Storia dei miei lupi

Storia dei miei lupi

Emily Fridlund
L'oceano quando non ci sei
Perfect

Perfect

Alison G. Bailey
La razza superiore

La razza superiore

Vittorio Schiraldi