Non dire che era un sogno
La riscoperta di un classico moderno da oltre 1.000.000 di copie

Sulla galea che risale lenta le acque del Nilo, Cleopatra piange il suo lutto d’amore: il triumviro Marco Antonio l’ha ripudiata per sposare la sorella dell’eterno rivale Ottaviano. Le vite dei due amanti sembrano destinate ad allontanarsi per sempre; ma nel suo viaggio di ritorno verso l’Egitto, la regina ha partorito due gemelli, e i rapporti di Antonio con l’imperatore si sono fatti di nuovo turbolenti. Nell’arco di poche, concitate settimane, l’amore che era stato sacrificato sull’altare delle ambizioni personali e della ragione politica torna a divampare, trascinando Antonio e Cleopatra in una nuova spirale di passioni. In questo romanzo finora inedito in Italia e considerato un classico della moderna narrativa spagnola, Terenci Moix porta in scena gli splendori e le ombre dell’epoca classica, restituendoci il ritratto intimo e folgorante di una delle figure femminili più complesse della Storia.

Terenci Moix

Terenci Moix (1942-2003), con una formazione da autodidatta e grande appassionato di cinema, ha lavorato in televisione, come traduttore, giornalista e autore teatrale. Durante gli anni Sessanta ha vissuto a Londra, a Parigi e a Roma. Ha trascorso lunghi periodi anche in Egitto, paese che amava moltissimo e che alla sua morte gli ha tributato i funerali di Stato. Vincitore di numerosi riconoscimenti letterari, con Non dire che era un sogno si è aggiudicato il Premio Planeta.

Prodotti correlati