Questione di culex
Il libro completo della zanzara: se la conosci, la eviti!

Indesiderata compagna delle nostre estati e anche degli autunni e delle primavere, la zanzara è l’insetto più fastidioso al mondo. Per potersi difendere, bisogna conoscerla e, studiandola, si scopre che ha una storia, una vita e una fisiologia appassionanti al pari di un romanzo… Come la possa fronteggiare oggi l’uomo del terzo millenio ce lo raccontano un entomologo e una giornalista in grado di trasformare un manuale illustrato di uso pratico in una piacevole lettura sotto l’ombrellone. Tutti i segreti della specie saranno rivelati al vasto pubblico per evitare di diventare gli involontari anfitrioni delle nostre voraci amiche del crepuscolo…

Claudio Venturelli

Claudio Venturelli si è laureato in Veterinaria con Giorgio Celli con il quale ha iniziato la sua avventura di entomologo presso l’Azienda Usl di Cesena, dove ancora oggi lavora a progetti sulla lotta biologica alle zanzare. Ha insegnato Zoologia all’Università di Teramo, e oggi tiene lezioni alla scuola di Specializzazione di Teramo e all’Università di Ferrara. Si è occupato di progetti regionali, nazionali e sta lavorando a un progetto europeo, il Life Conops (in greco, “zanzara”), in collaborazione con la Grecia. Ha svolto Missioni in Africa nei campi Saharawi, in India, Brasile e per il WHO in Albania. Ha scritto numerosi articoli divulgativi e scientifici su riviste nazionali e internazionali. È direttore responsabile della rivista scientifica della Società Nazionale Operatori della Prevenzione.

Marina Marazza

Marina Marazza: Milanese, studi classici, laurea in Storia, autrice di romanzi storici e non, biografie romanzate, libri per ragazzi, racconti e novelle, traduttrice, sceneggiatrice, giornalista pubblicista, per oltre trent’anni manager editoriale, sangue dolce fin dalla nascita, tendenza all’anemia, gruppo A+, un marito, una figlia bionda (anche lei molto appetita dalle zanzare di genere culex pipiens, aedes e anopheles), terrorizzata da tutto ciò che ha più di quattro gambe, desiderosa di mettere la sua penna al servizio di una riscossa non solo letteraria nei confronti degli insetti volanti e striscianti, determinata a offrire a quelli come lei validi strumenti di autodifesa attraverso un’opportuna divulgazione e conoscenza, soprattutto dopo l’ultima stressante estate al lago.

Prodotti correlati