Boris Pilnjak

Boris Pil’njak, il più rappresentativo dei “compagni di strada”, gli scrittori che pur non essendo rivoluzionari attivi fi ancheggiarono la Rivoluzione con il contributo delle loro opere, nato nel 1884, autore “scomodo” sia per i temi trattati sia per lo stile non aderente ai dettami del realismo socialista, fu arrestato nel ’37 nel pieno delle più feroci purghe staliniste e morì in un gulag siberiano nel 1938.

I libri

Ti potrebbero interessare...

Dal blog

Paola Zannoner presenta il Bardo e la Regina, il romanzo sulla vita del giovane William Shakespeare

Redazione | 18.10.2019
William Shakespeare è stato il più grande narratore di tutti i tempi, ma nessuno ha mai raccontato la sua vera storia....

Aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Premio DeA Planeta

Redazione | 14.10.2019
Dopo il successo della prima edizione, si apre oggi, 14 ottobre 2019, il bando di partecipazione alla seconda edizione del...

Tutte le date del tour di presentazioni e firmacopie di "Tu, ma per sempre" di Roberto Emanuelli.

Redazione | 7.10.2019
Martedì 8 ottobre 2019 arriva in libreria Tu, ma per sempre e inizia il tour di presentazioni e firmacopie di Roberto Emanuelli:...

Scopri gli autori emergenti di Libromania a partire da 0,99 euro

Redazione | 7.10.2019
Dal 1° al 31 ottobre 2019 approfitta delle offerte sul catalogo Libromania: grandi storie d’amore, commedie brillanti,...

Novità