Annabelle
A volte tornare è l’unico modo per chiudere con il passato

Avere diciassette anni. Rubare il vestito celeste alla mamma per andare a una festa. E poi, sparire nel nulla. Annabelle svanisce così, senza un motivo e in apparenza senza lasciare traccia. La famiglia, gli amici, i vicini: nessuno nella piccola comunità di Gullspång, sprofondata tra le fitte foreste di Svezia, sembra in grado di fornire elementi su quanto accaduto quel venerdì notte. Al padre, che invano esce a cercarla per la campagna, e alla madre, consumata dall’angoscia e dal senso di colpa, non resta che affidarsi agli agenti della Polizia Criminale che da Stoccolma giungono a prendere in mano le indagini. Per l’agente Charline Lager – per tutti Charlie –, però, scoprire chi era Annabelle e cosa le è successo non significa solo affrontare un caso tra i più delicati e complessi di sempre. Perché un passato come il suo non si cancella. E perché Gullspång – le casette uguali, le acque fredde del lago, l’emporio abbandonato e i segreti che nasconde – non è un posto qualunque, ma il suo posto, quello che si porta scolpito dentro e dal quale fuggire è semplicemente impossibile. Folgorante esordio da oltre 100.000 copie solamente in patriaAnnabelle è un thriller dall’anima autenticamente scandinava, con al centro una protagonista difficile da dimenticare. Un romanzo che ha stregato lettori e critica, in corso di traduzione in 20 paesi, finalista del premio al Miglior Romanzo dell’anno in Svezia e premiato come Miglior Esordio dell’anno dalla giuria del Crimetime Specsaver Award.

«Un romanzo avvincente dal finale inaspettato» Giuria del Premio Crimetime Specsaver

«La nuova regina del romanzo poliziesco svedese» Dagbladet (Norvegia)

«Superlativo» Göteborgs-Posten (Svezia)

«Un thriller brillante e perfettamente orchestrato» Dagens Nyheter (Svezia)

«Annabelle è un poliziesco meraviglioso dall’anima autenticamente scandinava» Dziennik Zachodni (Polonia)

«A differenza di tante eroine prevedibili e stereotipate, Charlie Lager è speciale: affascinante, piena di mistero e di ombre fuggevoli come una splendida notte d’estate nelle foreste della Svezia» DN (Danimarca)

Lina Bengtsdotter

Lina Bengtsdotter è cresciuta a Gullspång e, dopo aver vissuto nel Regno Unito e in Italia, attualmente risiede a Stoccolma con il marito e i tre figli.

Prodotti correlati

Esercizi di potere

Esercizi di potere

Enrico Musso
The Perfectionists

The Perfectionists

Sara Shepard
Il dono

Il dono

Carlo F. De Filippis
Il Resuscitatore

Il Resuscitatore

Lorenzo Beccati