Atlante sentimentale dei colori
Da amaranto a zafferano 75 storie straordinarie

«Se volete innamorarvi una volta per tutte dei colori, leggete questo libro.» The Sunday Telegraph

 

Siamo abituati a pensare ai colori come a entità astratte, eteree e immutate, codificate una volta per tutte in manuali e campionari. Non è così. Gli antichi greci per esempio non riconoscevano al blu una sua precisa identità cromatica, tant’è che il mare nell’Iliade è «colore del vino» e non sembra in nulla uguale al cielo. Anche i colori insomma hanno una vita: nascono, crescono e muoiono, e a volte hanno seconde e terze vite.

Non solo: per ogni colore ci sono centinaia di tonalità, ognuna con caratteristiche e origini precise. Non esiste solo il rosso, ma un prisma intero dallo scarlatto al vermiglione, dalla cocciniglia che si spreme da un insetto alla lacca di garanza estratta da una radice, dal rosso corsa, antenato del celebre rosso Ferrari, all’esotico sangue di drago ricavato da una resina asiatica…

E se ogni sfumatura ha la sua storia, è vero anche che ogni sfumatura ha cambiato la nostra storia: la calce con cui si imbiancano i muri si diffuse per disinfettare gli edifici durante le epidemie; il kaki rivoluzionò la guerra introducendo negli eserciti il concetto di camouflage; l’assenzio tinse di verde i sogni dei poeti maledetti; ed è grazie al lapislazzuli, giunto dall’Estremo Oriente, se l’oro degli sfondi medievali si tramutò nel blu oltremare dei cieli rinascimentali, facendo entrare prepotentemente quel colore nella storia dell’Occidente.

Kassia St Clair racconta le insolite vite di 75 tra le più affascinanti tonalità, sfumature e tinte che l’uomo abbia mai scoperto, o inventato. Tra storia e arte, moda e politica, antropologia e cultura pop, l’Atlante sentimentale dei colorici restituisce l’arcobaleno che dà forma al mondo che ci circonda, alla cultura in cui siamo immersi.

Traduzione di Claudia Durastanti

 

Kassia St Clair

Kassia St Clair vive a Londra. Scrive di design e cultura per molti giornali tra cui l’“Economist”, il “Telegraph” ed “Elle”; parla spesso di libri e arte su BBC Radio 4 e Radio 5; tiene seminari e conferenze presso musei e gallerie come la Tate Liverpool, il Victoria & Albert Museum e la Soho Gallery. L’Atlante sentimentale dei colori è in corso di pubblicazione in oltre dieci paesi.

Prodotti correlati

Io sono dinamite

Io sono dinamite

Sue Prideaux
Le due vite di Lucrezia Borgia

Le due vite di Lucrezia Borgia

Andrea Santangelo, Lia Celi
Streghe

Streghe

Mona Chollet
La guerra dei mille anni

La guerra dei mille anni

Arrigo Petacco