Il mito di Proserpina

Cerere, dea delle messi e della vegetazione, è tormentata da un sogno ricorrente in cui sua figlia Proserpina scompare nel nulla. Ben presto la dea scopre che si tratta di una premonizione: Proserpina viene infatti rapita dal dio degli Inferi che la trascina con sé nell’oltretomba. In preda alla rabbia e al dolore, la dea interrompe la sua opera benefica sulla terra: i campi inaridiscono, i semi non danno più frutti e ha inizio una terribile carestia… Completano il testo alcuni dossier sui personaggi e sui luoghi del mito e una serie di esercizi di comprensione del testo.

Dossier
I luoghi del mito – I personaggi del mito – Cerere, dea della vita – Quale popolo inventò la pasta

CLASSICI – I grandi capolavori letterari del passato, splendidamente illustrati
testi, corredati da note per la comprensione, sono stati elaborati da specialisti della letteratura per l’infanzia e curati da insegnanti. Sono scanditi e facilmente leggibili, pur mantenendo il gusto della narrazione originaria e le ambientazioni storiche delle opere letterarie da cui derivano. Le illustrazioni di altissima qualità, le schede con notizie sulla vita, sulla produzione e sull’opera dell’autore, le attività operative varie e coinvolgenti completano ciascun volume. A cura di P. e S. Zerega.

Prodotti correlati

Rübezahl

Rübezahl

Achim Seiffarth
Niebla

Niebla

Miguel De Unamuno
Recetas peligrosas

Recetas peligrosas

Cristina Alegre Palazón