Le confessioni di un italiano

Ippolito Nievo, scrittore e patriota, nasce a Padova nel 1831 e muore sulle coste del mar Tirreno nel 1861. Il suo maggior romanzo viene concepito e composto tra la fine del 1857 e l’agosto del ‘58. Alla stesura dell’opera non seguì la pubblicazione sia perché non c’era un editore disponibile, sia perché lui stesso era impegnato nelle vicende garibaldine. Queste le ragioni per cui l’opera esce postuma nel 1867, per volere e cura di Erminia Fuà Fusinato, moglie di Arnaldo Fusinato, intimo amico di Nievo. Le confessioni oggi si possono leggere e studiare anche nel prezioso formato ebook, che Utet propone con un compendio critico di provato valore.

Prodotti correlati

La rivoluzione democratica in Francia

La rivoluzione democratica in Francia

Nicola Matteucci, Alexis de Tocqueville
Antichità giudaiche

Antichità giudaiche

Giuseppe Flavio
Il capitale

Il capitale

Karl Marx
Scritti politici

Scritti politici

Georges Sorel