Opere

Giuseppe Giusti nasce a Monsummano Terme nel 1809 e vive fino al 1850. Il ricordo di lui come poeta d’epoca risorgimentale è legato al componimento lirico intitolato Sant’Ambrogio. Poesia che, come molte altre delle sue, si distingue per l’umorismo pungente e la sottile vena di malinconia. Alle poesie fa eco una produzione in prosa che comprende Memorie, pubblicate post mortem nel 1890 col titolo di Cronaca dei fatti di Toscana, una raccolta di Proverbi toscani e il ricco Epistolario, dal quale emerge l’adesione convinta alle tesi manzoniane sulla lingua. All’opera giustiana dà rinnovato merito UTET con questa edizione digitale, impreziosita da un importante apparato critico.

Prodotti correlati

La rivoluzione democratica in Francia

La rivoluzione democratica in Francia

Nicola Matteucci, Alexis de Tocqueville
Antichità giudaiche

Antichità giudaiche

Giuseppe Flavio
Il capitale

Il capitale

Karl Marx
Scritti politici

Scritti politici

Georges Sorel