Opere scelte

Nato a Torino nel 1719, Giuseppe Marc’Antonio Baretti muore a Londra settant’anni dopo. Il suo nome e la sua notorietà sono legati a una lunga carriera di critico letterario, traduttore, poeta, scrittore, drammaturgo e linguista italiano. Sulla rivista “Frusta letteraria”, Baretti esprime molto del suo spirito irriverente e ribelle, polemizzando contro la stucchevole poesia bucolica, l’erudizione accademica e il bigottismo religioso. La sua straordinaria verve si mostra anche nei resoconti dei suoi lunghi viaggi e nelle testimonianze sulla sua epoca. A lui Piero Gobetti ha dedicato e intitolato la rivista di critica letteraria, fondata nel 1924.

Prodotti correlati

La rivoluzione democratica in Francia

La rivoluzione democratica in Francia

Nicola Matteucci, Alexis de Tocqueville
Antichità giudaiche

Antichità giudaiche

Giuseppe Flavio
Il capitale

Il capitale

Karl Marx
Scritti politici

Scritti politici

Georges Sorel