Attilio Brilli

Attilio Brili, professore di Letteratura angloamericana, è uno dei massimi esperti italiani di letteratura di viaggio. Tra i suoi libri ricordiamo Mercanti avventurieri. Storie di viaggi e di commerci (2013), Gerusalemme, La Mecca, Roma. Storie di pellegrinaggi e pellegrini (2014), Il grande racconto del viaggio in Italia. Itinerari di ieri per i viaggiatori di oggi (2014), Il grande racconto dei viaggi d’esplorazione, di conquista e d’avventura (2015) e Il grande racconto delle città italiane (2016).

I libri

Il viaggio della capitale

Il viaggio della capitale

Attilio Brilli
L'oltre e l'altro

L'oltre e l'altro

Adriano Favole, Marco Aime, Arjun Appadurai, Allan Bay, Attilio Brilli, Gabriella Caramore, Paolo Rumiz

Ti potrebbero interessare...

Il bene possibile

Il bene possibile

Gabriele Nissim
Jack lo Squartatore
Storia dell'Europa in 24 pinte

Storia dell'Europa in 24 pinte

Mika Rissanen, Juha Tahvanainen
Il tempo dei lupi

Il tempo dei lupi

Riccardo Rao
L'ultimo re di Napoli

L'ultimo re di Napoli

Gigi Di Fiore

Dal blog

Star Wars: fantasy o fantascienza?

19.2.2019
Quando si parla di Star Wars non vi è dubbio sul fatto che si tratti di un’opera di fantascienza (più precisamente di...

Perché i libri polizieschi si chiamano gialli?

21.1.2019
Il genere poliziesco conosciuto in Italia come giallo, prende il nome da una famosa collana della casa editrice Mondadori...

Un libro per avvicinare anche i più piccoli alla tragedia dell’Olocausto

Redazione | 18.1.2019
La commovente storia vera delle sorelle Bucci, due bambine sopravvissute alla Shoah, è ora un libro.

Guida ai libri da regalare a Natale

Redazione | 13.12.2018
I consigli della redazione per non sbagliare un regalo, fare anche quest’anno bella figura e non spendere troppo.

Novità

Giallo scuro

Giallo scuro

Vincenzo Lauricella
Streghe

Streghe

Mona Chollet
Le due vite di Lucrezia Borgia

Le due vite di Lucrezia Borgia

Andrea Santangelo, Lia Celi
Bici Zen

Bici Zen

Juan Carlos Kreimer
Elogio della modernità

Elogio della modernità

Flavio Caroli