De Agostini si è aggiudicata i diritti di MUR, il libro di realtà aumentata che ha vinto il Bologna Ragazzi Digital Award 2017

Articolo scritto da Redazione il 16.5.2017

De Agostini, marchio editoriale di DeA Planeta Libri, si è aggiudicato i diritti di MUR, il libro-progetto finlandese arricchito di una app di realtà aumentata che ha vinto il Bologna Ragazzi Digital Award 2017 nell’ultima edizione della Children’s Book Fair di Bologna. In contemporanea il Grupo Planeta ha acquisito i diritti di lingua spagnola e catalana e il progetto verrà lanciato nella stessa data nei diversi territori nei primi mesi del 2018.

Mur sarà in mostra in anteprima al XXX Salone Internazionale del Libro di Torino (da giovedì 18 a lunedì 22 maggio) nella Biblioteca Digitale all’interno dello stand di Compagnia di San Paolo al BookStock Village, pad. 5.

 

IL LIBRO – MUR è un picture book per bambini dai 4 agli 8 anni delle autrici finlandesi Anne Vasko (illustrazioni) e Kaisa Happonen (Tammi Publishers) basato sulla storia di un orsetto delle foreste finlandesi che ama l’inverno e non vuole andare in letargo come tutti gli altri orsi.

L’APP – Il progetto si arricchisce di un’innovativa App – creata da Step in books – che utilizza la realtà aumentata per collegare la realtà fisica a quella virtuale. Inquadrando con un device le pagine del libro, le immagini prendono vita sullo schermo, aprendo così ai lettori le porte su una realtà da sogno. La realtà aumentata consentente ai bambini non solo di entrare nel mondo di MUR ma di dar vita ai suoi personaggi nel mondo attorno a loro. Il libro diventa così un’esperienza di lettura immersiva, vera e propria realtà a 360°.

IL PREMIO – Il progetto MUR si è aggiudicato il Bologna Ragazzi Digital Awards per la sezione AR/VR, il premio internazionale della Fiera del libro per ragazzi – organizzato dal 2012 in collaborazione con Children’s Technology Review – attribuito per l’eccellenza e l’innovazione dei contenuti digitali per il pubblico dei più giovani.

La motivazionedella giuria del premio:

«Questo mix tra libro e app è una delle migliori candidature AR in concorso quest’anno. Il protagonista è un orso giocherellone che non vuole saperne di andare in letargo. Ogni pagina è un portale che rimanda a un’area giochi virtuale in cui il piccolo lettore può mettersi nei panni dell’orso, con illustrazioni che prendono vita con i suoi stessi movimenti e un uccellino che vola via dalle pagine del libro per comparire sullo schermo e raccontare altre storie. Il libro, edito dalla danese Step In Books, è basato sulla pubblicazione curata da Kaisa Happonen e Anne Vasko per la casa editrice Tammi Publishers, divisione di Bonnier.»

Articoli

Star Wars: fantasy o fantascienza?

19.2.2019
Quando si parla di Star Wars non vi è dubbio sul fatto che si tratti di un’opera di fantascienza (più precisamente di...

Perché i libri polizieschi si chiamano gialli?

21.1.2019
Il genere poliziesco conosciuto in Italia come giallo, prende il nome da una famosa collana della casa editrice Mondadori...

Un libro per avvicinare anche i più piccoli alla tragedia dell’Olocausto

Redazione | 18.1.2019
La commovente storia vera delle sorelle Bucci, due bambine sopravvissute alla Shoah, è ora un libro.

Guida ai libri da regalare a Natale

Redazione | 13.12.2018
I consigli della redazione per non sbagliare un regalo, fare anche quest’anno bella figura e non spendere troppo.

Novità

Giallo scuro

Giallo scuro

Vincenzo Lauricella
Streghe

Streghe

Mona Chollet
Le due vite di Lucrezia Borgia

Le due vite di Lucrezia Borgia

Andrea Santangelo, Lia Celi
Bici Zen

Bici Zen

Juan Carlos Kreimer
Elogio della modernità

Elogio della modernità

Flavio Caroli