Gli annali

Publio Cornelio Tacito, vissuto probabilmente tra il 55 d.C. e il 120 d.C., è uno degli storici antichi più autorevoli. Nelle sue opere maggiori, fra cui gli Annales, arrivatici incompleti, illustra la storia dell’Impero romano dalla morte dell’imperatore Augusto, nel 14 d.C., fino alla guerra giudaica di Tito, nel 70. Tutta l’opera di Tacito è segnata da un’acuta consapevolezza delle contraddizioni della politica e della morale dell’Impero post-augusteo, che trova il suo contrappunto in una nuova attenzione per le forze barbariche poste al di fuori del dominio romano. Le sue storie appaiono dominate da personaggi e scene di tragica potenza, descritti attraverso l’amara e lucida analisi psicologica di chi ormai è consapevole della decadenza dell’Impero. L’edizione critica della sua opera oggi è disponibile, in italiano con testo a fronte, anche in versione digitale, corredata di note critiche accessibili attraverso link ipertestuali.

Potrebbero piacerti anche

Opere

Opere

Tacito

Prodotti correlati

Ritratto della scrittrice da giovane

Ritratto della scrittrice da giovane

Virginia Woolf, Nadia Fusini
Dizionario dei luoghi letterari immaginari
De gli eroici furori

De gli eroici furori

Giordano Bruno
De oratore

De oratore

Cicerone
L'ars amatoria

L'ars amatoria

Publio Ovidio Nasone
Le bucoliche

Le bucoliche

Virgilio