Vedere, guardare
Dal microscopio alle stelle, viaggio attraverso la luce

Un sottile pennello di luce unisce ogni stella al nostro occhio. Un ponte fisico, fatto di fotoni, attraverso cui transitano tutte le informazioni che giungono a noi dall’universo. Percorrerlo significa sfiorare la trama che tiene insieme, attraverso lo spazio e il tempo, ogni fibra dell’esistente, da R Doradus, la stella più grande del cielo – oltre 500 milioni di chilometri di diametro – alle particelle subatomiche studiate al CERN di Ginevra; dal proto-occhio del verme preistorico Platynereis dumerilii, comparso 545 milioni di anni fa, al telescopio spaziale James Webb, in orbita a partire dal 2018.
Lo scrittore e giornalista scientifico Piero Bianucci ci guida alla scoperta della luce e dei suoi segreti attraverso un racconto che si snoda in molte direzioni seguendo le più sorprendenti rivelazioni della scienza. Dalla percezione visiva fino ai grandi misteri del macrocosmo e del microcosmo, Bianucci conduce il lettore tra curiosità ed enigmi: le reazioni dei pesci di fronte a un’illusione ottica, la realizzabilità della fotosintesi artificiale e del teletrasporto, l’esistenza biologica di un terzo occhio umano, gli esperimenti sull’influsso della luce nel “risveglio” dal coma.
Questo libro è un invito a vedere, anzi a guardare, la nostra realtà in una chiave nuova, scoprendo l’importanza della luce in ogni ambito della vita dell’uomo e del cosmo.

Prodotti correlati

L'ultimo orizzonte

L'ultimo orizzonte

Amedeo Balbi
Numeri intelligenti

Numeri intelligenti

Nick Polson, James Scott
Cieli perduti

Cieli perduti

Guido Cossard
Lsd

Lsd

Agnese Codignola