Epigrammi

Se una pagina è interamente occupata da un solo epigramma, tu la salti: ti piacciono i carmi più brevi, non i più belli. Ti è posto innanzi un ricco pranzo con cibi provenienti da tutti i mercati, ma tu ami solo i manicaretti. Io non ho bisogno di lettori troppo golosi: voglio lettori che non si sentono sazi se non mangiano pane.

Consumpta est uno si lemmate pagina, transis, et breviora tibi, non meliora placent. Dives et ex omni posita est instructa macello cena tibi, sed te mattea sola iuvat. Non opus est nobis nimium lectore guloso; Hunc volo, non fiat qui sine pane satur. Us gestis parum fortiter.

 

Articoli correlati

Per amore dei libri

Redazione | 23.4.2016
Il 23 aprile si celebra la giornata mondiale del libro, istituita dall’UNESCO nel 1996 come giornata mondiale del libro...

Potrebbero piacerti anche

Prodotti correlati

Antichità giudaiche

Antichità giudaiche

Giuseppe Flavio
Il capitale

Il capitale

Karl Marx
La ricchezza delle nazioni
Scritti politici

Scritti politici

Georges Sorel
Scritti sulla tolleranza
De rerum natura

De rerum natura

Lucrezio