Adam Smith

Filosofo ed economista scozzese (Kirkcaldy 1723 – Edimburgo 1790). Ritenuto il primo degli economisti classici, si formò inizialmente all’Università di Glasgow, dove entrò nel 1737 e seguì con particolare interesse i corsi di filosofia morale di F. Hutcheson. Dal 1748 al 1751 tenne conferenze pubbliche a Edimburgo sulla retorica e sulla letteratura inglese; nel 1751 divenne professore all’Università di Glasgow, prima di logica, poi di filosofia morale.
In Theory of moral sentiments (1759), Smith analizza le motivazioni dell’agire umano sulla base della sympathy, intesa come dato antropologico fondamentale, consistente nella capacità di condividere i sentimenti altrui. Essa permetterebbe al singolo di valutare le proprie azioni attraverso gli esiti che queste determinano sugli altri, oltre che su sé stesso.
In An inquiry into the nature and causes of the wealth of nations (1776), opera in 5 libri, Smith affronta, fra le altre, la questione dello sviluppo economico e della determinazione del valore di scambio

I libri

Ti potrebbero interessare...

Dal blog

Paola Zannoner presenta il Bardo e la Regina, il romanzo sulla vita del giovane William Shakespeare

Redazione | 18.10.2019
William Shakespeare è stato il più grande narratore di tutti i tempi, ma nessuno ha mai raccontato la sua vera storia....

Aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Premio DeA Planeta

Redazione | 14.10.2019
Dopo il successo della prima edizione, si apre oggi, 14 ottobre 2019, il bando di partecipazione alla seconda edizione del...

Tutte le date del tour di presentazioni e firmacopie di "Tu, ma per sempre" di Roberto Emanuelli.

Redazione | 7.10.2019
Martedì 8 ottobre 2019 arriva in libreria Tu, ma per sempre e inizia il tour di presentazioni e firmacopie di Roberto Emanuelli:...

Scopri gli autori emergenti di Libromania a partire da 0,99 euro

Redazione | 7.10.2019
Dal 1° al 31 ottobre 2019 approfitta delle offerte sul catalogo Libromania: grandi storie d’amore, commedie brillanti,...

Novità