La guerra di Napulione a Palermo

I bambini sono speciali. Quelli della Tonnara di Palermo lo sono in una maniera particolare. Bambini come Saro, dieci anni e ventisette denti in bocca, o il suo amico Carmelo, detto il ‘Cinese’ per gli occhi da orientale dovuti alla sindrome di Down da cui è affetto, che passano intere giornate a giocare tra i vicoli di una città cotta dal sole e bagnata dal mare, spensierati e capaci di sognare nonostante per molti di loro un pasto al giorno sia un lusso. Il sogno di Saro è di diventare Carabiniere come lo zio Mario, un supereroe agli occhi di un bimbo abituato a vedere il padre solo per pochi giorni tra un soggiorno in carcere e l’altro. Il sogno di Carmelo è invece di trovarsi una ‘zita’ per poter fuggire dalla nonna che puzza di sedano. Quando scopre la relazione tra lo zio Mario e la mamma, Saro incredulo fugge con Carmelo nella notte di Palermo, fuori dai vicoli conosciuti, attraverso una città ricca di personaggi, di storie, di cavalli bruniti che galoppano nella notte, e luoghi meravigliosi: dall’Arenella alla Cattedrale, da via Roma al Palazzo Reale, dai quattro Canti alla Vucciria, alle catacombe dei Cappuccini e sino alla Cubola presso villa Napoli, dove si consuma una tragica verità. Un’avventura che getta nella disperazione l’intera Tonnara, anche perché Saro ha con sé la pistola dello zio e contemporaneamente sparisce un’altra bambina. Un viaggio di ‘formazione’, tra speranze, dannazione e riscatto, che cambia le vite di tutti, alla fine del quale nessuno potrà più dirsi innocente.

Prodotti correlati

Tu non ci credere mai

Tu non ci credere mai

Alessandro Marchi
Amici quanto basta

Amici quanto basta

Cucina da uomini
Mia figlia è un’astronave

Mia figlia è un’astronave

Francesco Mandelli
L'intruso

L'intruso

Luigi Bernardi
Se mi guardo da fuori

Se mi guardo da fuori

Teresa Righetti
Malati di sesso

Malati di sesso

Marina Marchetti